NEW YORK - Non aveva in tasca una pistola, un bastone o un’arma ne tantomeno un pacchetto di droga nelle mutande. Tanti problemi ai controlli in aereoporto per un "rigonfiamento" sospetto dei suoi pantaloni, ma in realtà si trattava del suo pene, il più lungo del mondo. Jonah Falcon newyorkese 41enne è solo “colpevole” di avere un pene più grande della media. Anzi, secondo il New Yorker, ha addirittura il pene più grande al mondo. Per questo Falcon è stato fermato e perquisito all’aeroporto di San Francisco il 9 luglio scorso. In un’intervista esclusiva con The Huffington Post, Falcon ha descritto i suoi momenti più difficili con le guardie di sicurezza. “Non avevo un’erezione in quel momento”, ha detto Falcon, il cui pene misura circa 23 centimetri in condizioni “normali”, e 34 in erezione. “Una delle guardie mi ha chiesto se le mie tasche fossero vuote e gli ho detto, ‘Sì’”. Dall’età di 18 anni, Falcon sapeva di avere qualcosa di speciale, quando la sua virilità raggiunto quelle dimensioni. Il suo “gioiello di famiglia” è stato salutato come il più grande record del mondo dopo un documentario del 1999.


Ultime Trasmesse

www.AUTO-Doc.it

Facebook

Ascoltaci con le nostre APP

Hai uno smartphone con Sistema Android o Apple e vuoi ascoltaci? Scarica Subito le nostre app da Google Play. E' Gratis!