Artista: Morgan

Titolo: Marianne

Etichetta: Columbia

“Italian Songbook Vol. 2” in uscita il 24 gennaio, è il completamento del progetto di rilettura dei grandi cantautori italiani iniziato con il Volume 1 nel 2009.
L’album contiene grandi canzoni di Pino Donaggio, Luigi Tenco, Giorgio Gaber, Sergio Endrigo, Domenico Modugno e molti altri;
alcune versioni inglesi delle stesse e 2 brani di Morgan stesso.
L’artista attribuisce alla musica un profondo valore culturale e per questo ha messo in atto un attento lavoro di ricerca e di approfondimento della canzone italiana degli anni 50 e 60.
Prova ne è questo singolo, “Marianne”, che Sergio Endrigo presentò all’Eurofestival del 1968. Interpretato con la consueta affascinante ecletticità da Morgan.

Artista: Dab & Get Far

Titolo: Something For Everybody

Etichetta: Saifam

Due nomi italiani con un grande appeal internazionale: Dab e Get Far. Due voci americane tra le più richieste, Jonathan Mendelsohn, già featuring di Laidback Luke, ed il rapper Cazwell. Produzione dai tratti pop, con il campione del noto 'In The Shadow' che arricchisce il brano. 'Something for everybody' sarà sicuramente un tormentone nei prossimi mesi.

http://youtu.be/Uq_KHeuPu2Q

Artista: Van Halen

Titolo: Tattoo

Etichetta: Universal

Si intitola “A Different Kind Of Truth” ed è il nuovo – dodicesimo – album in studio dei VAN HALEN.

E’ di sicuro una delle band più longeve della scena musicale. Hanno fatto la storia del rock attraverso 40 anni di carriera, oltre 80 milioni di album venduti e brani celeberrimi come Runnin' with the Devil, Ain't Talkin' 'Bout Love, Beautiful Girls e Jump, solo per citarne alcune.

A distanza di 14 anni dal loro ultimo album in studio (Van Halen III), la band di Eddie, Wolfgang e Alex Van Halen insieme allo storico cantante David Lee Roth è tornata con un nuovo album di inediti.

Registrato agli storici Henson Studios di Los Angeles e prodotto da John Shanks (Bon Jovi, Melissa Etheridge, Sheryl Crow, Fleetwood Mac, Jane's Addiction, Alanis Morissette), “A Different Kind Of Truth” uscirà in Italia il prossimo 7 Febbraio per l’etichetta Interscope/Universal.

Anticipato dal singolo “Tattoo”, l’album sarà disponibile in due versioni: una Standard che conterrà 13 brani inediti e una Deluxe che oltre ai brani della standard, conterrà anche un DVD estratto dalle Downtown sessions.

http://youtu.be/3WfQ-hV3WtA

Artista: Watson & Creek

Titolo:  Dangerous

Etichetta: Dance & Love

Dopo il buon successo ottenuto nei clubs internazionali con “Tears You Apart” (grazie anche ai remix di Mike Candys and Jack Holiday), il duo Watson & Creek ritorna con il nuovo singolo intitolato "Dangerous"!

Produzione molto interessante e che sicuramente si farà notare in tutta Europa.

www.danceandlove.com

Artista: Adriano Celentano

Titolo:  Ti penso e cambia il mondo

Etichetta: Universal

L’amore come antidoto a crudeltà, solitudine e rabbia nel brano scritto da Pacifico, Matteo Saggese e Stephen Lipson

Dal 13 gennaio Adriano Celentano sarà in radio con “Ti penso e cambia il mondo”, il nuovo singolo estratto da “Facciamo finta che sia vero”, l’album al top delle classifiche di vendita prodotto dal Clan Celentano e distribuito da Universal Music.

Con la musica scritta a quattro mani da Stephen Lipson (musicista e produttore di artisti come Paul McCartney, Rolling Stones ed Annie Lennox) e Matteo Saggese (già autore per Celine Dion) e il testo di Pacifico, “Ti penso e cambia il mondo” è un’intensa ballata dedicata all’amore e alla sua forza propulsiva al cambiamento e all’apertura verso il mondo. L’amore non fine a se stesso.
L’amore oltre l’amore!
“Affamati come lupi/ viviamo in crudeltà/ E tutto sembra perso/ in questa oscurità/ All’angolo e indifeso ti cerco accanto a me… da soli gli occhi non vedono/ Ti penso e cambia il mondo/ le voci intorno a me/ Cambia il mondo/ vedo oltre quel che c’è”: al centro del brano, un amore intenso che ha la forza di cambiare la visione del mondo, di sconfiggere la crudeltà e la solitudine e trasformare la rabbia in pietà.
L’album “Facciamo finta che sia vero”, uscito il 29 novembre scorso e subito al top delle classifiche con oltre 200 mila copie vendute, segna il grande ritorno di Adriano Celentano sulle scene musicali e vede, oltre alla partecipazione di Pacifico, numerose altre collaborazioni eccellenti con artisti come Jovanotti, Negramaro, Franco Battiato, Manu Chao, Nicola Piovani e Raphael Gualazzi.
Un progetto discografico di grande spessore e innovazione musicale. Celentano ancora una volta con coraggio e modernità, realizza un album che rimarrà nella storia musicale.

Artista: Lana Del Rey

Titolo:  Born To Die

Etichetta: Universal

Uscirà martedì 31 gennaio "Born To Die", l’album di debutto dell’incredibile Lana Del Rey. “Born To Die” è anche il titolo del singolo che anticiperà l’uscita dell’album della giovane ma già famosa, Lana.

Lana Del Rey presenta così il suo primo disco:
“le canzoni che ho scritto sono un omaggio all’amore vero e a chi vive una vita ribelle”.

Con la canzone “Video Games” si è fatta conoscere in tutto il mondo:
#1 nella classifica di iTunes di ben 9 Paesi inclusi UK, Francia, Germania, Australia e Olanda.
Il video, auto-prodotto, è diventato a dir poco popolare, tanto da raccogliere oltre 8 milioni di click!!!
Anche il successo di critica è senza precedenti e Q Magazine l’ha premiata come "Best New Thing" dell’anno.
Il singolo "Born To Die" continua a mantenere le tinte un po’ noir di "Video Games". Il video, ideato da Lana e diretto da Woodkid, è incredibile, ipnotizzante e in puro stile David Lynch, ha straordinariamente raggiunto 10 milioni di visite in meno di un mese!
http://www.youtube.com/watch?v=Bag1gUxuU0g&ob=av2e

Il nome di Lana Del Rey è letteralmente ovunque nei social network, mentre praticamente tutte le testate di musica, trend e moda l’hanno già decretata la “rivelazione” del 2012.

www.lanadelrey.com 
facebook.com/lanadelrey

Artista: Monky Phyton

Titolo:  Sad Eyes

Etichetta: Rise Rec

Il nuovo progetto dance creato dal producer italiano Vic Palmentieri alias Victor Palmez (http://www.myspace.com/vicpalminteridj) si chiama Monky Phyton. Il nome è un chiaro omaggio ai mitici Monty Python, gruppo comico britannico attivo fino ai primi anni '80... E pure la canzone è ispirata ad un classico del pop rock anni '80, "True Colors" di Cindy Lauper. Ma il sound e il ritmo sono invece assolutamente freschi e contemporeanei! "Ma 'Sad Eyes' non è una cover di 'True Colors' bensì un rework di un brano molto lento che ho invece ripensato e 'stravolto' per il dancefloor", spiega Vic, già conosciuto per i suoi dj set house e produzioni di qualità uscite su label importanti come Umm, Loudbit ed Irma Records. La label di "Sad Eyes" è invece pubblicata su Rise (Time Records). "Mi aveva sempre colpito la prima strofa di 'True Colors' ed in effetti è proprio quella che ho utilizzato per questa produzione. E' nato tutto come per gioco. La voce è quella di un'amica...", racconta. Completa il pacchetto di versioni un remix curato da Mat's Mattara. 
 
Vic inizia a suonare come dj alla fine degli anni '80 in alcuni locali del Veneto, fino ad approdare nel '91 alla mitica consolle del Movida di Jesolo. Contemporaneamente, con un M1 un campionatore e la storica 909, inizia a realizzare i primi demo. Nascono così, quasi per gioco, due produzioni house che ben presto fanno il giro dei club europei: "Desafinado" (UMM) e "Pump the jumpin'" (Irma records)...
Load More

Ultime Trasmesse

www.AUTO-Doc.it

Facebook

Ascoltaci con le nostre APP

Hai uno smartphone con Sistema Android o Apple e vuoi ascoltaci? Scarica Subito le nostre app da Google Play. E' Gratis!