Il gioco online è una realtà ormai molto diffusa fra tutte le fasce di età e per questo motivo è sempre più indispensabile tenere in forte considerazione l’aspetto della sicurezza.

Infatti gli utenti che si avvicinano ai casinò online italiani sono sempre più giovani ed è bene che esistano precisi standard che garantiscano un divertimento in piena sicurezza, senza incentivare la ludopatia e rimanendo nell’ambito del divertimento e dello svago. 

Azienda delle Dogane e dei Monopoli

Proprio per questo motivo è necessario che ci siano regole precise e buone modalità comportamentali da parte dei provider.

Uno degli aspetti più importanti è ovviamente la trasparenza delle informazioni nei confronti dell’utente, che deve sempre essere consapevole del fatto che si stia giocando con soldi veri e che quindi eventuali perdite saranno concretamente pecuniarie. 

È quindi a tale scopo che è stata istituita l’Azienda delle Dogane e dei Monopoli (ADM).

L’ADM è un ente pubblico non economico atto a controllare in modo costante e verificare le attività di gioco e scommesse online, con il preciso scopo di identificare siti illeciti e fuori legge, salvaguardando sia i giocatori che i provider che operano con professionalità. 

L’ADM opera in qualità di supervisore sui nuovi siti di scommesse e definisce i criteri di legalità. In caso di mancato rispetto delle regole e degli standard l’ADM può eliminare e multare i siti incriminati.

Sicurezza garantita

Nella scelta dei siti di casinò online italiani è quindi indispensabile verificare sempre la presenza del logo ADM per essere certi della legalità del sito stesso e per essere certi di avere importanti garanzie: per esempio il rispetto totale della privacy del giocatore, evitando che i dati forniti dagli utenti vengano venduti a terzi, o anche il payout minimo, che deve sempre essere pari almeno al 90%.

Rischi in assenza del logo ADM

In presenza di un sito di casinò online italiano illegale che non riporti il logo dell’ADM scatteranno sanzioni sia per il sito incriminato sia per l’utente che non ha prestato sufficiente attenzione agli standard di sicurezza per il gioco di azzardo. 

L’utente rischia chiaramente di perdere somme di denaro, talvolta anche ingenti: una volta chiuso il sito eventuali vincite o depositi verranno azzerati e quindi persi per sempre. Sono previsti anche provvedimenti penali, con il carcere fino a 3 mesi e multe fino a 516€.

Conclusioni

I siti di casinò online italiani sono molto più sicuri oggi che in passato, visti i maggiori controlli e viste le numerose tutele nei confronti dei giocatori.

Tuttavia una buona parte della tutela della sicurezza dei giocatori online deve essere data da una buona cultura in termini di rischi e di modalità sicure di gioco. 

È molto importante che le scelte di gioco siano sempre fatte in modo consapevole e secondo corretti criteri di coscienza e nel rispetto delle leggi e delle regole, limitandosi al solo ambito dello svago e del divertimento.

E' online da alcuni mesi, Sinnai News, il portale dedicato alle notizie ed eventi di Sinnai, Settimo e Maracalagonis.

Sorto dalle ceneri della omonima sezione presente da anni sul sito di Radio Fusion, Sinnai News nasce per racchiudere in un unico sito web solo l'informazione locale della zona differenziandosi dal resto degli argomenti presenti dall'interno del sito dell'emittente.

Sinnai News raggiungibile dai link sinnainews.it e http://www.sinnainotizie.it contiene all'interno notizie di attualità, cronaca, politica ma anche eventi e la sezione "cultura" dove sono riportati articoli su le meraviglie culturali della zona ma anche reperti e curiosità della storia Sinnaese.

Il Sito è gestito dall'associazione culturale Radio Fusion ed è possibile collaborare scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

L'appuntamento sui libri si chiama "Due Minuti un libro"

Da Lunedì al Venerdì su Radio Fusion alle 08.00 e alle 16.00 recensiamo un Libro in pochi minuti. Per informazioni, segnalare o acquistare un libro  sul programma visita il sito http://www.dueminutiunlibro.it

Hai sempre sognato di fare radio? Ti piacerebbe entrare nel nostro gruppo? Stiamo cercando collaboratori per la nuova stagione da inserire nel nostro palinsesto... Cerchiamo Speaker & Dj da inserire sulla programmazione di Radio Fusion. Inoltre cerchiamo bloggers che vogliano contribuire alla comunicazione sui nostri siti web e le nostre pagine social, contattaci! Solo persone motivate seriamente per info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ogni Mattina fai colazione con noi! Il meglio dell'heavy rotation, le hit e le nostre rubriche, nella mattina di Radio Fusion ... a condurre Francesco.
In questa nuova edizione la rubrica culinaria con lo Chef Jonathan Bambagioni da Civico 19 
Ogni Mattina dal Lunedì al Venerdì in diretta dalle 06.00 alle 07.00 e dalle 10:00 alle 11.00
 
Per le vostre richieste contatto Whatsapp 3711926273 potete anche inviare i vostri audio che sentirete in onda sul GoodMorning!
 
Per le vostre Richieste pagina facebook 

 
Sono Tornati gli appuntamenti Cult di Radio Fusion dedicati alla Musica dance anni 90 e di Inizio Millennio, Fusion Millenium e Fusion 90 ... a condurre Francesco.
 
Il Fusion Millenium va in onda in Diretta ogni Mercoledì alle 21.00 mentre il Fusion 90 potete ascoltarlo ogni Venerdì sempre in prima serata.
 
Per le vostre richieste contatto Whatsapp 3711926273 potete anche inviare i vostri audio che sentirete in Radio!
 
Per le vostre Richieste pagina facebook 

La nota si concentra (per quanto ne sappiamo) sulle prime e uniche dichiarazioni italiane sulla questione delle criptovalute nelle Srl. Dopo una premessa sulle possibili ripercussioni che Blockchain e Distributed Ledger Technology potrebbero avere sul diritto societario, l'autore analizza il caso di l'offerta iniziale di monete - che vede l'emissione del cc.dd. Token che spesso aspirano, attraverso la futura "quotazione", a diventare criptovaluta - e ai problemi che il trasferimento di questi asset può porre soprattutto nelle Srl

Tecnologia blockchain e diritto societario

Lo sviluppo, in molti modi, della rivoluzionaria tecnologia Blockchain basata sulla tecnologia Distributed Ledger pone nuove prospettive e problemi per il diritto commerciale, incluso quello italiano. Ciò è confermato dai decreti in commento che sono segnalati, per quanto ne sappiamo, le prime e uniche dichiarazioni fatte sul problema della credibilità delle criptovalute nelle società di capitali.

Per quanto riguarda i problemi che la tecnologia Blockchain pone in relazione al diritto societario e in cui sono iscritte le disposizioni in questione, va ricordato che in Italia la dottrina ha iniziato ad affrontare principalmente i profili inerenti alle criptovalute e al contratto intelligente. Tuttavia, la tecnologia Blockchain ha un ambito di applicazione molto più ampio (e che rientra nel tema generico della cosiddetta Fintech) che - oltre alla questione in esame della criptovaluta come oggetto di contributo - dai mercati finanziari, a la circolazione (ma anche la garanzia e l'attaccamento) di partecipazioni in capitale di rischio, nel capitale di credito o "ibrido"; esercizio del diritto di voto [9]; operazioni con parti correlate; alle operazioni di crowdfunding attraverso l'offerta iniziale di monete e l'emissione del cc.dd. Token; proprietà industriale e intellettuale; il principio di adeguatezza delle strutture e la sicurezza informatica; ai servizi di pagamento, ecc.

Caso in esame

Una Srl approva un aumento di capitale versato provando che parte del contributo, oltre che attraverso opere d'arte, sarà effettuata attraverso una criptovaluta. Come base per il rifiuto, il notaio sottolinea che, a causa della loro volatilità, le criptovalute "non consentono una valutazione concreta del quanto destinato al rilascio dell'aumento di capitale sottoscritto", né di valutare "l'efficacia (quanto spesso) del contributo ".

Nel negare l'imperscrutabilità della risoluzione, la sentenza di prima istanza non ha, in astratto, escluso la credibilità della criptovaluta, ma ha effettuato una valutazione concreta della credibilità della specifica valuta virtuale. In effetti, la Corte ha affermato che "l'idoneità della categoria di beni rappresentata dal cc.dd."Le criptovalute costituiscono un elemento di attività idoneo al contributo nel capitale di una Srl, ma se l'attività effettivamente conferita in questo caso soddisfa il requisito di cui all'art.  Usa https://it.immediate-bitcoins.com wallet per risparmiare i tuoi bitcoin.

Alla luce di quanto precede, il Tribunale identifica le caratteristiche che l'attività deve avere per poter essere conferita. Queste caratteristiche sono identificate in: 1) idoneità da valutare, in un dato momento storico, per il momento indipendentemente dagli ulteriori problemi connessi a potenziali fluttuazioni di valore; e, di conseguenza, la verifica dell'esistenza di un mercato per l'attività in questione, un prerequisito per qualsiasi attività di valutazione, che avrebbe quindi un impatto sulla liquidità dell'attività stessa e, quindi, sulla velocità di conversione in liquidità; 2) idoneità del bene ad essere "bersaglio" di aggressione da parte dei creditori sociali.

Una conclusione più radicale è stata raggiunta dalla Corte d'appello che, come anticipato, sostanzialmente esclude che la criptovaluta possa essere probabilmente apportata. Secondo il giudice del ricorso, la comparabilità funzionale della stessa con la valuta ("ovvero, quale mezzo di scambio di contrattazione in un determinato mercato, in grado di attribuire valore, come controparte di scambio, a beni e servizi, o altre utilità, in questi negoziati ") implica che la criptovaluta non può essere considerata come merce. Servizi o altre utilità "che possono essere acquistati con l'uso del denaro, e quindi adatti a essere economicamente soggetti a valutazione tecnica mediante una valutazione, al momento, un sistema di scambio per la "criptovaluta", che è stabile e facilmente verificabile.

Load More

Ultime Trasmesse

www.AUTO-Doc.it

Facebook

Ascoltaci con le nostre APP

Hai uno smartphone con Sistema Android o Apple e vuoi ascoltaci? Scarica Subito le nostre app da Google Play. E' Gratis!